Pastore Tedesco

I nostri pastori tedeschi

NOME: IRO DI CASA GLORIA
SESSO: MASCHIO –  COLORE: NERO FOCATO
DATA DI NASCITA: 21/08/2012
HD: A – ED: 0
(visualizza il suo pedigree LO12139164)

I nostri pastori tedeschi femmina

NOME: FENDI DELLA TOFANA
SESSO: FEMMINA –  COLORE: NERO FOCATO
DATA DI NASCITA: 23/03/2013
HD: in attesa – ED: in attesa
(visualizza il suo pedigree LO1374478)

NOME: KIRA
SESSO: FEMMINA –  COLORE: NERO FOCATO
DATA DI NASCITA: 20/10/2012
HD: in attesa – ED: in attesa
(visualizza il suo pedigree LO137757 )

NOME: OXANA DELLA TOFANA
SESSO: FEMMINA –  COLORE: NERO FOCATO
DATA DI NASCITA: 03/09/2009
HD: B – ED: BL
(visualizza il suo pedigree LO10109379 )

NOME: FARA DELLA TOFANA
SESSO: FEMMINA –  COLORE: NERO FOCATO
DATA DI NASCITA: 28/05/2008
HD: B
(visualizza il suo pedigree LO0938079)

NOME: LAIKA
SESSO: FEMMINA –  COLORE: NERO FOCATO
DATA DI NASCITA: 23/01/2013
HD: B – ED: 0
(visualizza il suo pedigree LO1345835)

NOME: FANNY DI CASA PARO
SESSO: FEMMINA –  COLORE: NERO FOCATO
DATA DI NASCITA: 29/05/2013
HD:  in attesa – ED: in attesa
(visualizza il suo pedigree LO1393079)

Standard di Razza

ORIGINE

Germania

UTILIZZO

Cane di utilità, da guardia e servizio polivalente

CLASSIFICAZIONE FCI

Gruppo 1 : cani da pastore e bovari (eccetto i bovari svizzeri)
Sezione 1: cani da pastore
Con prova di lavoroo

ASPETTO GENERALE

Cane di media taglia, leggermente più lungo che alto, vigoroso, ben muscoloso, con un ossatura asciutta e con una solida costruzione generale.

COMPORTAMENTO / CARATTERE

deve essere posato, ben equilibrato, sicuro di sè, assolutamente naturale, perfettamente inoffensivo (salvo quando eccitato) vigile e docile. Deve dare prova di coraggio, avere un carattere ben temprato e possedere l’istinto al combattimento, al fine di riunire le condizioni che lo rendono atto ad essere un cane da compagnia, da guardia, da difesa, da lavoro e da pastore.

REGIONE CRANIALE

Testa:  cuneiforme, ben proporzionata alla taglia (la sua lunghezza è pressapoco uguale al 40% dell’altezza al garrese) senza essere pesante ne troppo allungata, asciutta nel suo aspetto generale e di unalarghezza moderata all’interno delle orecchie. Sia di faccia che di profilo la fronte non è che un po’ bombata con o senza una depressione media frontale debolmente marcata.
Cranio: Il rapporto tra la lunghezza del cranio e quella della fronte è di 1:1. La larghezza del cranio deve essere pressappoco uguale alla sua lunghezza. Visto dal di sopra, dalle orecchie alla punta del naso il cranio si riduce regolarmente e, attraverso una depressione cranica-facciale (stop) inclinata, ma non troppo pronunciata si raccorda in un muso a forma di cono. Le mascelle superiore e inferiore sono fortemente sviluppate, la fronte è rettilinea; una fronte camusa (concava) o concava non è desiderata. Le labbra, ben tese e unite sono di colore scuro.
Stop:  inclinato, ma non troppo pronunciato

REGIONE FACCIALE

Tartufo: deve essere nero.
Mascelle/Denti: mascelle essere robuste, con dentatura  sana e completa (42 denti secondo lo schema dentario) Il pastore tedesco morde a forbice cioè gli incisivi superiori si pongono a forbice davanti a quelli inferiori. Il morso a tenaglia, il prognatismo (superiore o inferiore) costituiscono un difetto così come la presenza di spazi liberi troppo ampi tra i denti ( denti distanziati). E’ ugualmente un difetto un’arcata incisiva rettilinea. Le mascelle devono essere fortemente sviluppate per assicurare un profonda impianto osseo dei denti.
Occhi: di media grandezza, a mandorla, leggermente obliqui e non prominenti. Il colore deve essere il più bruno possibile. Occhi chiari e acuti che modifichino l’espressione del cane non sono da ricercarsi.
Orecchi: di media grandezza ben diritte e simmetriche (non tirate lateralmente in posizione obliqua. Con padiglione girato in avanti terminano a punta. L’orecchia semi dritta o cadente è un difetto. Quando il cane è a riposo o in azione un orecchio chinato all’indietro non è un difetto.

COLLO

robusto, ben muscoloso e senza giogaia. Forma un angolo con il tronco di circa 45°.

CORPO

Tronco: la linea superiore va dalla ben uscita incollatura verso il posteriore della groppa leggermente obliqua passando per il ben sviluppato garrese e per il dorso leggermente inclinato senza avere interruzioni visibili. Il dorso è solido robusto e ben muscoloso mentre il rene, pure ben muscoloso,è largo e fortemente sviluppato. La groppa, lunga e leggermente obliqua (angolo di circa 23° sull’orizzontale) si deve inserire nell’attacco della coda senza soluzione di continuità con la linea superiore.
Petto: deve essere moderatamente largo con sterno il più lungo e ben marcato possibile.
L’altezza del petto deve essere dal 45 al 48% circa dell’altezza al garrese. Le costole devono essere moderatamente piegate. Sia il torace a botte che quello con costole piatte sono difetti.

CODA

Giunge per lo meno al garretto ma non deve oltrepassare la metà del metatarso, il pelo è un po’ piu lungo nel lato inferiore ed essa è portata cadente con un leggera curva, con il cane in azione o eccitato si rialza maggiormente ma senza risalire al di sopra dell’orizzontale.
Sono proibite tutte le correzioni chirurgiche.

ARTI ANTERIORI

Visti da tutti i lati gli arti anteriori sono a piombo, visti dal davanti sono perfettamente paralleli. La scapola e il braccio sono della stessa lunghezza e ben unite al tronco grazie ad una potente muscolatura. L’angolo tra la scapola ed il braccio misura idealmente 90° ma in pratica può arrivare sino a 110°.
Sia in posizione statica che in movimento i gomiti non devono essere nè aperti nè chiusi. Gli avambracci, visti da tutti i lati, sono dritti e perfettamente paralleli tra loro, asciutti e dotati di solidi muscoli. La lunghezza del metacarpo misura circa un terzo di quella dell’avambraccio con il quale forma un angolo compreso tra i 20 ed i 22 gradi. Un metacarpo troppo inclinato (più di 22°) o troppo dritto (meno di 20°) pregiudica l’utilità del cane soprattutto per ciò che riguarda la sua capacità di resistenza. I piedi sono arrotondati, le dita ben serrate ed arcuate i cuscinetti duri senza tendere a screpolarsi, le unghie robuste e di colore scuro.

ARTI POSTERIORI

Sono leggermente inclinati all’indietro pur restando, visti da dietro, paralleli tra loro.
La coscia e la gamba sono di lunghezza quasi identica e formano un angolo di circa 120°, le cosce sono potenti e ben muscolose.
I garretti sono solidi e robusti; il metatarso, sotto il garretto è perpendicolare al suolo.
I piedi hanno le dita serrate, leggermente arcuate, i cuscinetti sono duri e di colore bruno. Le unghie sono robuste, curve e ugualmente di colore bruno..

ANDATURA

 Il pastore tedesco è un trottatore. Gli angoli e la lunghezza degli arti devono essere così ben equilibrati in modo che, senza visibile oscillazione della linea superiore, i posteriori si possano inserire verso l’ avanti sotto il corpo mentre gli anteriori coprono la stessa parte di terreno. Tutte le tendenze ad una sovrangolazione dei posteriori diminuiscono la stabilità e la resistenza e sono pregiudizievoli per le capacità di utilizzo del cane. In presenza di un corretto rapporto tra la struttura generale e gli angoli si ottengono andature di grande ampiezza di copertura di suolo senza sforzi apparenti. Al trotto, calmo e regolare, la testa, tesa in avanti, e la coda, leggermente rialzata, formano dalla punta delle orecchie all’estremità della coda, passando per la nuca ed il dorso una linea superiore armoniosa, flessibile ed ininterrotta

MANTO

Pelo: il pelo corretto del Pastore Tedesco è un pelo doppio con sottopelo. Il pelo di copertura deve essere il più folto possibile, dritto duro e ben disteso. Il pelo è corto sulla e testa compresa la parte interna del padiglione delle orecchie, sulla faccia anteriore degli arti, sui piedi e sulle dita; è un po’ più lungo e più folto sul collo. Nella parte posteriore degli arti si allunga sino all’altezza del carpo o del garretto formando delle braghe di moderata ampiezza dietro le coscie.
Colore: nero con macchie rosso-brune, brune o gialle sino al grigio chiaro.Nero e grigio unicolore con il grigio carbonato (ombrato). Mantello e maschera neri. Sono tollerate (ma non ricercate) piccole e discrete macchie bianche sulla fronte o una colorazione molto chiara nella parte interna degli arti. In tutte le varietà di colori il tartufo dovrà essere nero. L’assenza di maschera, gli occhi chiari, macchie chiare e biancastre sulla fronte o nelle parti interne degli arti, unghie chiare punta della coda rossa saranno penalizzati tanto come segni di pigmentazione insufficiente. Il sottopelo è di un grigio leggero, il bianco non è ammesso.

TAGLIA

Maschi da 60 a 65 femmine da 55 a 60 cm al garrese.
La lunghezza oltrepassa l’altezza al garrese dal 10 al 17%.

DIFETTI

Ogni scarto da quanto sopra deve essere considerato un difetto da penalizzare in funzione della sua gravità

Gravi: Tutte le deviazioni dal presente standard che pregiudichino l’attitudine al lavoro del cane.
Difetti delle orecchie: Attaccatura laterale, troppo basse, semicadenti, tirate lateralmente in posizione obliqua,dritte ma instabili.
Difetti importanti di pigmentazione
Resistenza generale fortemente ridotta
Difetti della dentatura: tutte le deviazioni dalla chiusura a forbice e dalla formula dentaria tranne quelle da eliminazione

Eliminatori: Cane debole di carattere, mordace o poco equilibrato dal punto di vista  nervoso
Accertata grave displasia all’anca
Malformazioni
Assenza di un PM3 più un altro dente, o un PM4, o un M1, o un M2, o un totale di tre denti o più.
Prognatismo inferiore di 2 cm o più; prognatismo superiore, incisivi superiori e inferiori in posizione di contatto con le parti incidenti.
Taglia fuori standard di uno o più cm
Albinismo
Mantello bianco (anche con occhi e unghie bruni)
Pelo doppio: lungo, morbido,mal disteso,con sottopelo,formante frange sulle orecchie e sugli arti
Coulotte a ciuffi,coda a ciuffi a bandiera nella parte inferiore.
Pelo lungo; pelo lungo e morbido, senza sottopelo, frange alle orecchie, agli arti ed alla coda.